4141 visitatori in 24 ore
 230 visitatori online adesso





destionegiorno
Stampa il tuo libro



Rita Minniti

Rita Minniti

Diceva Ungaretti: “la poesia serve a dare una scossa, un moto al cuore”. Si scrive per esprimere le emozioni, quello che l’anima ha dentro e non riesce a dare voce se non con i versi. Chi si affida ai versi lo fa per allontanare le inquietudini dall’anima e l’inevitabile scolorire della vita. Chi ... (continua)


La sua poesia preferita:
La mia pelle
Venne l’autunno
nel mio giardino,

a maglie strette.

Le foglie
si scucivano dal ramo
man mano il vento le...  leggi...

Nell'albo d'oro:
Un muto parlare
Eri silenzio,
il cielo disegnava
un arcobaleno,
poi le grida dei gabbiani
hanno svegliato la mattina.

Pioveva nel sole.

Arrivarono le ombre,
quelle che non si diradano,
e il tuo calore
si dissipò tra le tende
umide di pioggia.

Non...  leggi...

Sul passo taciturno
Il cielo piange,
ma non dirmelo stasera.

La luna
ha chiuso anche il sipario.

Non c’è più...  leggi...

Al mare di ieri
E' stato quando
sono scese le tenebre
e gli occhi al cielo
s'affidavano tremanti,
che non t'ho visto...  leggi...

Restami pensiero
Ricamo parole
raccolte agli angoli del vento
di pensieri rubati al cuore.
E mi affretto nel passo
quando a...  leggi...

Dell'assenza del tempo che ritorna
Verrà il giorno
che di sgomento
s'avvolgerà il respiro
e il vento
imbastirà parole amare.
Che di...  leggi...

Mentre il respiro vola in alto
Ti sento,
in questo disperdersi di nuvole,
nel muto orizzonte
dove ho rincorso scaglie di parole,
nel cieco...  leggi...

Di questo amore quanto amore
Di questo amore
quanto amore ho nella mente,
e del tuo passo,
che mi cammina nel respiro
su lenzuola bagnate di...  leggi...

Sei stato d'un istante
Sei stato d'un istante,
solo pensiero
ricamato dal destino,
che ha perso la sua strada.

Non sogno il sole,
ora che ho...  leggi...

Nelle sembianze di un angelo
T’ho visto apparirmi,
avvolto in veli d’organza
oltrepassando le nuvole
su un destriero con ali di sogni,
mentre...  leggi...

E mi ritorni ombra
E' sera.
E mi ritorni in un cielo
che si tinge d'ombra
e vorrei fuggirti.
Eri in un mio istante,
mentre t'avvicinavi...  leggi...

Figura di uomo
Mi sei venuto incontro
con la mano tesa,
stanca figura di uomo
dagli occhi tristi
senza più domani.

Tu
uomo...  leggi...

Se mai... anche solo per un istante
Se mi vuoi
seguimi,
raggiungimi.
Non cercare di ricucire
solamente brandelli di sogni
consumati dalla stanchezza.
Non...  leggi...

Goccia senza tempo
E mi confonde il tuo sguardo,
come la luna
quando è vicina
e mi sembra quasi di sfiorarla.
E mi sovviene il sapore...  leggi...

Dove la luce si è spenta
Se nel pianto
riuscissi a scorgere
sensazioni
perdute nel silenzio.

Se sentissi
il fuoco dell'esistenza
parlarmi...  leggi...

Lascia al tuo tempo
Scorreva il pianto
su rughe ormai rafferme.
Decisa hai pensato
di fermare il tempo.
Sbiaditi i tuoi contorni,
sorriso senza forma,
lontana giovinezza!

Un lifting
per ridare ai giorni
voglia di continuare.

Vita rinata
su quella pelle...  leggi...

A mia figlia
Quando senti nell'aria
il battito d'ali
d'una farfalla in volo
ascoltala in silenzio.

E' il mio pensiero
che vola...  leggi...

Scriverò per te
Scriverò per te
melodie
che sappiano incantare il cuore,
frasi che possano raggiungere
l'anima delle...  leggi...

Rita Minniti

Rita Minniti
 Le sue poesie

La sua poesia preferita:
 
La mia pelle (19/02/2014)

La prima poesia pubblicata:
 
Scriverò per te (08/12/2007)

L'ultima poesia pubblicata:
 
Amica mia (18/02/2020)

Rita Minniti vi propone:
 A mia figlia (11/12/2007)
 Scriverò per te (08/12/2007)
 Goccia senza tempo (22/03/2009)

La poesia più letta:
 
Mi manchi (28/05/2009, 65535 letture)

Rita Minniti ha 17 poesie nell'Albo d'oro.

Leggi la biografia di Rita Minniti!

Leggi i 4257 commenti di Rita Minniti


Leggi i racconti di Rita Minniti


Autore del giorno
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019

Autore della settimana
 settimana dal 03/04/2017 al 09/04/2017.
 settimana dal 06/07/2015 al 12/07/2015.
 settimana dal 08/09/2014 al 14/09/2014.
 settimana dal 15/09/2009 al 21/09/2009.

Seguici su:



Cerca la poesia:



Rita Minniti in rete:
Invia un messaggio privato a Rita Minniti.


Rita Minniti pubblica anche nei siti:

RimeScelte.com RimeScelte.com

ParoledelCuore.com ParoledelCuore.com

ErosPoesia.com ErosPoesia.com

DonneModerne.com DonneModerne.com

Aquilonefelice.it AquiloneFelice.it




Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

L'ebook del giorno

La scienza in cucina e l'arte di mangiar bene

La scienza in cucina e l'arte di mangiare bene - Manuale pratico per le famiglie compilato da Pellegrino Artusi (790 (leggi...)
€ 0,99


Rita Minniti

Sembravano eterne le stagioni

Introspezione
Brucia di addii
la valigia alla stazione
e l'eco d'una radiolina
suona la stessa musica,
dove sordi i pensieri non l'ascoltano.

Me ne allontano
e da lontano,
mani di gelo m'inseguono
e come neve in agosto,
si scioglie lentamente
il desiderio d'un respiro.

E' con me che faccio i conti,
chiedendomi perdono
e di quell'azzurro,
che m'indicava la strada,
non ho ricordo.
Non lo ascoltavo,
mentre rivivo il tempo
d'un silenzio furtivo
di sguardi al vento,
rincorrendo
la voce fioca dei gabbiani.

E sembravano eterne le stagioni
e le onde,
scivolavano senza mai finire,
all'orizzonte.

Chissà se ritornando
con gli occhi a quell'autunno,
sprofonderei nei tuoi
o se restando,
dentro a un sogno,
mi lascerai sognare.

Un senso inverso che oggi sfuggo,
ma non fuggo.
Mi rifugio soltanto,
cercandomi nei passi
e con me,
nel guscio indistruttibile
d'un sogno,
sorrido e piango.

E di me non sarà più la paura
e non emigreranno più le rondini.

Club Scrivere Rita Minniti 09/02/2010 15:49| 18| 3506


Hanno inserito questa poesia nei propri segnalibri: - Giorgia Spurio - Danielinagranata - Fabrizio Diotallevi
Possiamo elencare solo quelli che hanno reso pubblici i propri segnalibri.
Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.
Se vuoi pubblicare questa poesia in un sito, in un blog, in un libro o la vuoi comunque utilizzare per qualunque motivo, compila la richiesta di autorizzazione all'uso.

Nota dell'autore:
«Sulle note di Ludovico Einaudi - Love is a mystery»


 

I commenti dei lettori alla poesia:
Non ci sono messaggi nella bacheca pubblica dei lettori.
Scrivi il tuo commento su questa poesia
Sei un lettore? Hai un commento, una sensazione, un'espressione da condividere con l'autore e gli altri lettori? Allora scrivilo e condividilo con tutti!

Commenti sulla poesia Commenti di altri autori:

«una valigia alla stazione che brucia di addii... se non è poesia questa che ti fa rimanere il fiato sospeso già dal primo verso.
l'addio logora il tempo e cattura la mente lontana da quell'eco di una canzone ripetuta dalla radiolina.
"mani di gelo m'inseguono""come neve d'agosto":gelido addio che brucia.
e l'anima parla con se stessa,"faccio i conti con me",già altro chi se non "me" per colpe senza colpa e per discolpe di amaro amore.
è un susseguirsi di immagini, un susseguirsi di poesia che sembra mare e onde che ti travolgono.
pensieri domande vorticano fondendosi a emozioni e metafore.
una fuga da ciò da cui non si vuol fuggire... per rifugiarsi nel guscio d'un sogno dove "le rondini non emigrano".
stupenda»
Club ScrivereGiorgia Spurio (09/02/2010) Modifica questo commento

«Stavolta mi hai lasciato senza parole, senza aggettivi e punti esclamativi...
Lo sono tutte, suggestione pura, le tue poesie, ma questa mi ha trascinato nel tuo sentire, nel tuo vedere... nel tuo rimembrare e rimpiangere...
Un capolavoro di emozioni amica mia... stupefacente poesia, sei grande.»
Kiaraluna (09/02/2010) Modifica questo commento

«POESIA STUPENDA A CUI MI INCHINO per l'esperssione in metafore rarefatte che immediate arrivano all'anima per la nobiltà dell'anima della Poetessa, l'amore è davvero un mistero inconcepibile ma in lui e per lui che soffiriamo e viviamo MERAVIGLIOSA E DI PIù poesia in INDIMENTICABILI VERSI
onore e meriti all'AUTRICE»
Giovanna De Santis (09/02/2010) Modifica questo commento

«Un "senso inverso" che affascina il lettore, una poesia che accarezza l'anima per andare dritta nel cuore. Piaciutissima!»
Raggioluminoso (09/02/2010) Modifica questo commento

«Ricordi impressi sulla carta in versi come fossero un pennello sulla tela, quasi riesco a scorgerti alla stazione e sentire la radiolina in lontananza. molto bella»
Club Scriverepoetapercaso (09/02/2010) Modifica questo commento

«Un viaggio nel cuore. Stupenda da conservare. Bellissimo inizio "brucia di addii la valigia alla stazione e l'eco di un aradiolina..."neve in agosto... non ho ricordo dell'azzurro, sembravano eterne le stagioni e le onde senza mai finire... non fuggo, mi rifugio soltanto, sorrido e piango e di me non sarà più la paura. Straordinariamente bella che conserverò a lungo. complimenti vivissimi!»
Daniela Pacelli (09/02/2010) Modifica questo commento

«Colpita, sensibillissima, senza parola, Rimpianti, visioni, rinunzie, tutto un sentire che tumulta l'anima. Le stazioni a me rattristano, sempre a salutare i cari che si rivedrano chi sa quando o mai più. Gli addio logorano, gli abbracci non sono fatti per amare? pensieri che si accavalano e fanno ben pensare...»
Jeannine Gérard (09/02/2010) Modifica questo commento

«Dirò, con poche parole, quasi a temere di scalfirne l'incanto ... che mi ha estasiata questa dolcissima lirica!
Letta con immenso piacere.
Emozionatissima!»
Anna Maria Scamarda (09/02/2010) Modifica questo commento

«versi di profonda introspezione... un rifugiarsi nella propria anima e nei sogni... versi scorrono fluidi e nostalgici nella loro stesura... poesia molto, molto apprezzata»
Domenica Caponiti (09/02/2010) Modifica questo commento

«Introspezione dove il tempo e le illusioni incidono sull'anima e
attraversando il cuore sono esternate con una intimità profonda e sentita.
Stupenda da fiocco rosso»
Danielinagranata (09/02/2010) Modifica questo commento

«L'amore, motore dell'universo, è imperscrutabile come i tanti misteri della vita ed ognuno di noi si scava una nicchia protetta in cui mettersi al riparo dalla ragione che preme e che vorrebbe non vivere di sole illusioni, ma il sogno prevale e prevarica aprendo sentieri celesti o voragini piene di spade acuminate. A noi è, tuttavia, concesso d'indirizzare i nostri pensieri verso orizzonti di speranza e certezza. Bei versi, sempre densi di significato, come tutte le tue opere!»
Club ScrivereCarlo Fracassi (09/02/2010) Modifica questo commento

«Quella valigia alla stazione... Da piccola il mio papà mi portava sempre alla stazione a vedere i treni. Io guardavo la gente salire e scendere da quelle carrozze anonime e mi chiedevo: chissà dove vanno... Io ho sempre pensato che alle stazioni, i treni siano sempre in partenza e mai in arrivo...»
Club ScrivereNemesis Marina Perozzi (09/02/2010) Modifica questo commento

«straordinaria l'anima che si rifugia in se stessa, totalmente senza condizioni, in un mondo interiore dove nessuno riesce ad entrare e l'esterne emozioni di un passato non scalfiscono quel bisogno di conoscere e guardarsi dentro, con scelte che non turbano se non per un attimo, per quello che poteva e non è stato. Ma per quello che sarà per ciò che è stato, in fondo, convince quell'anima a prendere in mano la propria vita e ad iniziarla, poggiando i suoi passi non sui dubbi o sulle paure, ma sul presente che aspetta di sorridere a quell'anima che inizia il suo cammino, come fosse il primo giorno di scuola;
coraggio per andare avanti, senza rimpianti, sapendo che anche le rondini non migreranno più dalla sua anima»
jan (09/02/2010) Modifica questo commento

«poesia molto malinconica... che lascia l'amaro in bocca, ma la vita è cosi, ci sono momenti di grande felicità ed allegria, e momenti meno belli... introspezione vera, che mi ha portato a viaggiare nel profondo della tua anima.»
Salvatore Ferranti (09/02/2010) Modifica questo commento

«Versi che travolgono il lettore dall'inizio alla fine ... L'inizio con quella valigia che "brucia di addii" è un'immagine estremamente suggestiva. La seconda strofa ancor più bella della prima in questa neve d'agosto che si scioglie insieme al desiderio di un respiro... Un viaggio nell'anima, che nella seconda parte diventa un "senso inverso", un percorso a ritroso in cui ci si interroga su ciò che è stato e che sarebbe potuto essere rivivendolo oggi. Ed è splendido quel "cercandomi nei passi e con me..." Rimango davvero incantata»
Rossella Gallucci (09/02/2010) Modifica questo commento

«...Certo... nel momento in cui viviamo pienamente una stagione colma di tutto quello che può renderci sereni, ci sembra non dover mai finire quel momento nel Tempo. Ma quando la realtà cambia il senso della nostra vita, ci si pone mille domande alle quali non sapremo dare delle risposte... ma non fuggiremo da noi stessi, da quello che siamo diventati, anche se la realtà non potrà cambiare, ci farà sempre meno male... ci farà sempre meno paura...
Grande Poesia!»
Antonella Scamarda (10/02/2010) Modifica questo commento

«con Giorgia, l'ultima frase è lo specchio dei tuoi pensieri, è una poesia che non perde nemmeno per un secondo di bellezza, inizia in maniera stupenda, progredisce come la neve d'agosto, è un insieme commovente di immagine commoventi, non è una ripetizione, è solo il mio pensiero.
Poesia dolce, tenera, che sboccia ad ogni verso!
Mi alzo in piedi, accendo una sigaretta e ti appaludo!»
Fabrizio Diotallevi (10/02/2010) Modifica questo commento

«Pathos! É uno degli elementi principali di questa magnifica poesia.»
Nadia Mazzocco (11/02/2010) Modifica questo commento

La bacheca della poesia:
Non ci sono messaggi in bacheca.

Scrivi le tue sensazioni su questa poesia
Hai una sensazione, un messaggio, un'espressione da condividere con l'autore e gli altri lettori?
Allora scrivilo e condividilo con tutti!

Amazon Prime

Link breve Condividi:


Pubblicate i vostri lavori in un libro

Volete pubblicare un vostro libro, un libro vero? Su carta, con numero ISBN? Con la possibilità di ordinarne copie a prezzo ridotto per voi ed i vostri amici?
Facciamo un esempio: se avete un manoscritto su file doc, docx, odt o pdf già pronto secondo i formati e le impostazioni standard (vedi specifiche) ed un bozzetto di una copertina con immagine a 300dpi allora vi possiamo già fare un esempio del costo con il nostro servizio editoriale base:
Libro di 120 pagine in formato "6x9" (15,24x22,86 cm) in bianco e nero e copertina flessibile opaca a colori pubblicato con il nostro servizio base: 50 copie a 149 euro, 100 copie a 266 euro, 200 copie a 499 euro, comprensive di stampa, iva e spedizione.
Per informazioni cliccate qui.
Attenzione: non tutte le opere inviate verranno accettate per la pubblicazione, viene effettuata una selezione



Lo staff del sito
Google
Cerca un autore od una poesia

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .
Inserite la vostra pubblicità su questo sito: https://adwords.google.com/cues/7505CA70FA846F4C06E88F45546C45D6.cache.png

Copyright © 2020 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it